Rivista digitale di Cassa Edile di Milano edilizia economia diritto tecnica
N 2/19 giugno
Imprese
1 di 5
Riconoscimenti per le imprese virtuose

Premialità 2019 per le imprese

Share
Verbale di accordo 23 aprile 2019

Le Parti Sociali territoriali con verbale di accordo “Premialità 2019” del 23 aprile 2019 hanno stabilito il riconoscimento di una premialità una tantum, per il solo anno 2019, in favore delle imprese con i seguenti requisiti:

  • iscrizione alla scrivente Cassa Edile da almeno 2 anni a partire da febbraio 2017;
  • regolarità nel versamento dei contributi ed assenza di irregolarità presso la BNI (Banca Nazionale Imprese Irregolari), con valutazione da febbraio 2017 a gennaio 2019 e nel rispetto del termine ultimo di regolarizzazione del 31 marzo 2019;
  • impresa attiva (non cessata, non sospesa nel periodo febbraio 2017 – gennaio 2019) e regolare nella trasmissione delle denunce contributive (24 denunce nel periodo febbraio 2017 – gennaio 2019);
  • ore aziendali minime denunciate come lavorate alla scrivente Cassa Edile tra ottobre 2017 e settembre 2018 non inferiori a 1.560 ore (130 ore x 12 mesi);
  • minimo di ore medie denunciate come lavorate alla scrivente Cassa Edile tra ottobre 2017 e settembre 2018 con riferimento agli operai iscritti di ciascuna impresa non inferiore a 1.540 ore (140 ore x 11 mesi).
Fasce d’importo

La premialità, erogata come sconto contributivo in denuncia per le imprese aventi titolo, è riconosciuta con le seguenti fasce d’importo:

Fascia                             Tipologia impresa                                                             Importo

1)                  imprese con ore lavorate da 1.560 a 7.000                                      € 150,00

2)                   imprese con ore lavorate da 7.001 a 15.000                                   € 280,00

3)                   imprese con ore lavorate da 15.001 in poi                                       € 390,00

La scrivente Cassa, effettuata la verifica della presenza di tutti i requisiti sopra elencati tramite i dati in proprio possesso, ha provveduto ad inserire nella denuncia del mese di aprile 2019 sotto la voce “Crediti applicati” l’importo spettante a favore delle imprese aventi titolo. Qualora la denuncia del mese di aprile 2019 non sia risultata capiente, la premialità verrà riconosciuta nella prima denuncia utile.

Le imprese beneficiarie sono state 2.415 per un importo complessivo di Euro 510.440,00.

Cumulabilità

La presente premialità è cumulabile con l’eventuale ottenimento nell’anno in corso delle “Premialità per la sicurezza” e “Premialità per lo sviluppo e l’innovazione”, introdotte con il Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro del 19 dicembre 2017.

VERBALE DI ACCORDO

Premialità 2019

In Milano, il 23 aprile 2019

l’Associazione delle imprese edili e complementari delle Province di Milano, Lodi, Monza e Brianza – ASSIMPREDIL ANCE

e le Organizzazioni Sindacali delle Province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, costituite da, in ordine alfabetico,

la Federazione territoriale edili ed affini – FENEALUIL – Sindacato territoriale di Milano, Lodi, Pavia, Monza e Brianza;

la Federazione territoriale lavoratori costruzioni e affini – FILCA CISL – dei comprensori di Milano, Pavia, Lodi, Monza e Brianza e Lecco;

la Federazione territoriale lavoratori del legno, edili ed affini – FILLEA CGIL – dei comprensori di Milano, Lodi, Monza e Brianza e Ticino Olona;

visti

  • il contratto collettivo provinciale di lavoro 19 dicembre 2017, integrativo del c.c.n.l. 1° luglio 2014
  • il Verbale di accordo 18 luglio 2018, per il rinnovo del c.c.n.l. 1° luglio 2014
  • l’accordo collettivo provinciale 25 marzo 2019

preso atto

della volontà delle Parti di riaffermare il principio per cui forme di premialità a favore delle imprese virtuose e/o meritevoli sono tra gli elementi utili al fine del rilancio del contratto edile;

concordano le seguente premialità.

PREMIALITA’ 2019

E’ riconosciuta una premialità a carico del “Fondo premialità imprese 2019” erogata dalla Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza, fino ad un tetto massimo di € 520.000,00.

Tale premialità, in vigore per il solo anno 2019, sarà riconosciuta una tantum alle imprese iscritte alla Cassa Edile, subordinatamente al rispetto di tutti i seguenti requisiti:

  • iscrizione alla Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza da almeno 2 anni;
  • regolarità nel versamento dei contributi e assenza di irregolarità BNI (Banca Nazionale Imprese Irregolari), con valutazione a gennaio 2019 e nel rispetto del termine ultimo di regolarizzazione 31 marzo 2019;
  • impresa attiva (non cessata, non sospesa nel periodo febbraio 2017 – gennaio 2019) e regolare nella trasmissione delle denunce contributive (24 denunce nel periodo febbraio 2017 – gennaio 2019);
  • ore aziendali minime denunciate come lavorate alla Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza tra ottobre 2017 e settembre 2018 non inferiori a 1.560 ore (130 ore x 12 mesi);
  • minimo di ore medie denunciate come lavorate alla Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza tra ottobre 2017 e settembre 2018 con riferimento agli operai iscritti di ciascuna impresa non inferiore a 1.540 ore (140 ore x 11 mesi).

La misura della premialità, che verrà erogata attraverso il riconoscimento di uno sconto contributivo per le imprese aventi titolo, sarà attribuita alle imprese rientranti in una delle seguenti tre fasce:

  • € 150,00 per le imprese di fascia 1 (da 1.560 a 7.000 ore lavorate);
  • € 280,00 per le imprese di fascia 2 (da 7.001 a 15.000 ore lavorate);
  • € 390,00 per le imprese di fascia 3 (da 15.001 ore lavorate in poi).

Verificati i dati in suo possesso per accertare la presenza di tutti i predetti requisiti, la Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza provvederà ad inserire nella denuncia contributiva del mese di aprile 2019 l’importo spettante a favore delle imprese aventi titolo; qualora tale denuncia contributiva non dovesse risultare capiente, la premialità verrà saldata o riconosciuta nella prima successiva denuncia utile.

La presente premialità è cumulabile con l’eventuale ottenimento nell’anno in corso delle premialità “Sicurezza” e/o “Sviluppo e Innovazione”, introdotte dal contratto collettivo per le province di Milano, Lodi, Monza e Brianza 19 dicembre 2017.

Letto, confermato e sottoscritto.

PARTI SOCIALI COSTITUENTI